81° Pitti Bimbo: la moda che verrà a piccoli passi … Prima parte

1 

Banner Pitti Bimbo

2 e 46 Mood 4

A new tribù… Mood Board di Beatrice Brandini

Si è aperta oggi alla Fortezza da Basso l’ottantunesima edizione di Pitti Bimbo, dedicata alle collezioni della prossima Primavera/Estate 2016.

Ho già ampiamente espresso la mia passione per questa fiera (per tutte quelle di Pitti), poiché è come entrare in una sorta di “isola felice”. Una dimensione dove colori, ricami, tessuti, applicazioni, stampe, decori, “giochi e magie” ti rapiscono…, facendoti dimenticare, anche solo per pochi attimi,  tutto ciò che non va…

3  4

Simple Kids… bellissimi questi manichini mignon dove regna un caos apparente. Perfettamente in linea con le tendenze e con la voglia, beata, di libertà! Bel prodotto..

5

Simple Kids

6   7

Maa’ + Manuela De Juan, molto carine queste calzature spagnole. Colorate, ludiche con un tocco retrò

 8

Little Remix, bella questa proposta di maglieria e non solo. Chic e sofisticata ma molto portabile. 

9  10

Anniel, bellissime anche queste mini calzature. Siamo nel paese dei balocchi, in una pista da ballo o in una foresta. Ovunque il risultato è magnifico!

11

Anniel, ho trovato meravigliosa anche questa collezione di calzature, interamente made in Italy, con tomaie mixate da materiali, colori, disegni. Vorrei indossarle anche io… bellissime!

12  13

Courage & Kind, qui era tutto l’allestimento perfetto, una sorta di antica ludoteca, favole e oggetti d’altri tempi, collezione casual con una bella color palette

14   15

Sarah Jane, mi sono piaciuti gli accessori di neoprene soprattutto la loro cartella colori.

16

Message in the Bottle, ottimo stand,  collezione e packaging!

17  18

Message in the Bottle

20

Bobux, scarpine carine, comode, colorate, adattissime a muovere i primi passi

21 bis   21

Oh baby!, marchio americano veramente delizioso, che mescola tessuti dal sapore vintage a ricami e stampe direttamente dalle fiabe

22  23

Oh baby!

24 

Oh baby!

26

Baby Moto, giocattoli e complementi d’arredo veramente belli. Sembrano “antichi”, sono invece eco sostenibili e molto moderni

25

Baby Moto

27  28

Happy Socks, marchio svedese di calze. Le scatoline sono irresistibili, così come il loro contenuto. Il colore e la gioia dovrebbero proprio incominciare dai piedi…

29

Happy Socks

30

Herschel, molto interessante questo marchio canadese di zaini; hanno belle fantasie e un nylon resistente, non solo adatti ai bambini….

31   32

Neill Katter, bello questo ometto dalle forme destrutturate ma con tessuti preziosi. Con stampe e fantasie rubate al guardaroba del papà, ma con gioco e molto divertimento.

33  34 bis

Neill Katter, anche l’allestimento dello stand era molto carino

34

Neill Katter

35   36

FREEDOMDAY, mi sono innamorata di queste giacche double dalle magnifiche stampe. Davvero diverse, davvero irresistibili

37  38

FREEDOMDAY

39   40

Oliveri Home of Nauture, biancheria e completi d’arredo bellissimi. Colori polverosi, mascotte d’altri tempi, il tutto ecosostenibile al 100%. Per piccoli principi e principesse moderne

41  42

Oliveri Home of Nauture

Qui di seguito 4 temi guida che ho sviluppato per la Primavera/Estate 2016, fra le tante suggestioni raccolte in fiera:

44 mood 1

Fun_Navy_Sea, Mood di Beatrice Brandini. Tema marino in cui sono protagoniste tutte le sfumature del blu. Ma anche righe e elementi decorativi nautici. Ma è un’interpretazione del mare meno scontata e più avanguardista, anche se un po’ nostalgica

45 mood 2

Witty! Mood di Beatrice Brandini. Parole principali: divertimento, gioco, fantasia.  Ma anche colore, colore,  colore. Animali, disegni geometrici, fumetti e fantasie decorano i capi. Accostamenti azzardati, bon ton con sportswear, largo e stretto, neutro e psichedelico.

46 mood 3

Eco_Tenderness, Mood di Beatrice Brandini. Tenerezza ma anche consapevolezza. Si può fare moda cercando di non nuocere all’eco sistema. Forme e colori “antichi”, tessuti naturali, grezzi. Colori neutri

2 e 46 Mood 4

A new Tribù, Mood di Beatrice Brandini. La legge del caos, nella vita, nella famiglia (allargate e multietniche), nella moda. Forme semplici arricchite da molte fantasie, stampe, jacquard, colore. Un mix di buon e “cattivo” gusto, l’importante è stupire, l’importante è divertirsi.

47    48

Péro, uno dei miei marchi preferiti… sono stata folgorata dalla prima volta che l’ho notato, continua ad essere una conferma, ma potrei anche dire,  continua ad essere una poesia. Abitini stropicciati con ricami e inserti ad uncinetto, meravigliosi

49

Péro, anche lo stand è sempre fantastico

50

Péro

51

Mini Melissa, irresistibili!

52  53

Melissa, quando la gomma diventa arte

54

Mini Melissa, i miei preferiti…. 

55   56

Douuod Kids, concetto a 360*, coerente ed interessante. 

57

Douuod Kids, cartella colori quasi monocromatica, per non sbagliare ed essere davvero eleganti

58    59

Stella Jean, altri capolavori di eleganza. Non è facile essere chic usando contaminazioni quasi folcloristiche, Stella invece ci riesce alla perfezione. E’ una collezione bellissima, come sempre

60

Stella Jean

Termino qui con la prima parte… domani o sabato la seconda

Ricordate sempre che I BAMBINI CI GUARDANO…..

Buona vita a tutti!

Beatrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *