Mitoraj: “Angeli” dei Miracoli

1

Igor Mitoraj, scultura al Museo delle Sinopie  

2 l apparizione

“L’ apparizione” di Beatrice Brandini

Fino al 15 Gennaio 2015 a Pisa, nel complesso monumentale di Piazza dei Miracoli, è allestita una mostra di stupefacente bellezza: Igor Mitoraj, Angeli.

3

Banner della mostra Igor Mitoraj “Angeli”

4

Scultura Igor Mitoraj all’esterno del Museo Sinopie

5    6

Angeli, dipinti di Igor Mitoraj

7    8

Opere in marmo di Igor Mitoraj

9    10

Opere di Igor Mitoraj presenti in mostra

In mostra circa cento opere, fra cui  sculture immense, fusioni in ghisa, bronzi, disegni e gessi preparatori, facendoci scoprire una nuova “anima” di questo incredibile artista. Infatti la parte pittorica, davvero inconsueta, ci svela un Mitoraj  monumentale,  legato però ad una tradizione toscana, quindi meno “classica”; tutto ciò traspare dall’utilizzo dell’oro, omaggio ai fondi d’oro dei quadri trecenteschi della scuola fiorentina e senese, così pure dai  blu intensi, cari alla pittura murale sempre di quel periodo.

11    12

Bassorilievi di Igor Mitoraj

Amo Mitoraj  perché attraverso i suoi eroi decadenti appare tutta la sofferenza dell’umanità; figure maestose ma secondo me molto “fragili”. Sono eroi  solo in apparenza, in realtà sono dei “perdenti”, vulnerabili, che, come in questa grande mostra, arrancano e ricercano la libertà (le ali). Da qui credo derivi il bisogno di frammentare le immagini e le opere, come se fossero mutilate, incomplete, irrisolte….

13    14

Opere in bronzo di Igor Mitoraj

La mostra è diretta dall’architetto Alberto Bartalini, con la collaborazione di Antonio Paolucci, Francesco Buranelli, Luca Beatrice e rientra  fra gli eventi che celebrano il 950° anniversario della posa della prima pietra della Cattedrale di Pisa. E’ la prima volta che un artista contemporaneo viene ospitato nella piazza della Torre Pendente.

15

Igor Mitoraj, Ikaro caduto

Gli Angeli sono i protagonisti di questa mostra e ci accompagnano durante tutto il percorso, dal prato di Piazza dei Miracoli in cui è collocato un magnifico bronzo che rappresenta Icaro caduto, al museo delle Sinopie, all’edificio che precedentemente ospitava gli uffici dell’Opera Primaziale.

Mitoraj ha affermato che si è sentito molto felice, anche emozionato, ad esporre in un luogo così magico, pertanto il tema degli Angeli è stato una conseguenza naturale.

16

Particolare di Ikaro caduto, Igor Mitoraj

Nonostante la fama indiscussa di Mitoraj sarebbe stato facile sfigurare o essere sovrastati dalla stupenda Piazza dei Miracoli, invece devo riconoscere che le opere si amalgamavano perfettamente al contesto, grande merito all’artista ma anche ai curatori della mostra e al Comune di Pisa. Veramente un ottimo lavoro!

17    18

Opere Igor Mitoraj

19

Raccolta di gessi di Igor Mitoraj

20

Scorcio della Torre pendente, all’interno dell’area espositiva

Mitoraj è di origine polacca anche se è nato in Germania ma potremmo definirlo perfino un po’ toscano, poiché alcuni anni fa scoprì a Pietrasanta il marmo, un materiale ideale per le sue sculture. Qui, successivamente,  ha aperto uno studio e si è trasferito quasi definitivamente,  in quella che oggi rappresenta la terra degli scultori (vedi Botero).

21 bis

Igor Mitoraj al giardino di Boboli a Firenze (particolare)

21    

Igor Mitoraj al giardino di Boboli a Firenze        

Avevo già ammirato le impeccabili “maschere” di Mitoraj a Firenze, al giardino di Boboli, uno dei luoghi più suggestivi al mondo.

23    24

Opere di Igor Mitoraj all’interno del Museo delle Sinopie

Importante sottolineare che Igor Mitoraj  nel 1986 ha  partecipato alla XLII Biennale d’Arte di Venezia, un po’ una consacrazione per la sua arte e il suo lavoro. Da qui è stato presente a numerose personali, ha ricevuto importanti incarichi per la realizzazione di sculture monumentali, in spazi pubblici e privati. Opere di Mitoraj sono al British Museum, alla Dèfence di Parigi, al Museo degli Uffizi di Firenze, al Teatro della Scala a Milano, in Piazza Mignanelli a Roma, a Cracovia, ecc.

25    26

Bassorilievi di Igor Mitoraj

27    28

Piazza dei Miracoli… incredibile bellezza!

Infine voglio spendere due parole su Pisa che ho trovato pulita, curata, con imponenti presenze di forze dell’ordine nei punti strategici (i turisti sono davvero migliaia).  Inoltre, tutte le persone con le quali mi sono imbattuta, specificatamente gli impiegati all’interno degli ingressi espositivi, sono state cordiali e disponibili; poiché non è sempre così, queste cose rendono la giornata, o la gita, più piacevole.

29

Gesso di Igor Mitoraj

Tornando a casa, la suggestione dei suoi Angeli e di tutte le opere esposte, è rimasta dentro di me tutto il giorno. Pensando a queste immense figure, spesso ispirate alla mitologia,  mi sono chiesta se fosse un caso (nella vita non lo è quasi niente) che le prime lettere del suo cognome abbiano assonanza con la parola  “mito” e che quindi fosse in qualche modo un “predestinato”. Forse è stato un segno del destino far rivivere attraverso la sua arte, figure leggendarie, mitologiche, classiche, arcaiche, in maniera così intensa e perfetta.

Buona vita a tutti!

Beatrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *