NYFW Fashion Week a New York P / E 2015

1

Locandina “New York New York” di M. Scorsese

2 Scarlett a New York

“Scarlett a New York” di Beatrice Brandini

Non ci siamo ancora messe il primo cappotto, il primo paio di calze o di stivali… che già nel mondo sfilano le collezioni per la prossima Primavera Estate 2015… A New York partono per poi spostarsi a Londra,  a Milano ed infine a Parigi. 

Ho raccolto le immagini che mi hanno colpito di più dalle sfilate ed ho interpretato i mood più forti. Prima Tappa di New York:

3 4

Immagini dalla bella sfilata di Rodarte, un po’ sirena, un po’ corsara.. Interessante e “diversa” fra tutte.

5    6

Donna Karan, magnifiche tavolozze alla Mirò. Mi piace da morire!

7    8

Zac Posen, la classe, la semplicità, la sartorialità. Magnifica!

9    10

Michael Kors, splendide signorine bon ton. Ricami e applicazioni floreali couture.

11    12

Narciso Rodriguez, the new optical, the new shape. Bellissima, fra le più belle sfilate di New York.

MOOD di Beatrice Brandini:

SAINT TROPEZ: righe, Vicky, goffrati… con un sapore vintage.

13 A 

Saint Tropez di Beatrice Brandini

BLACK AND WHITE: ma anche OPTICAL. Moderno perché intarsiato e prezioso

13 B

Black & White di Beatrice Brandini

RED: femminile, seducente, spesso da “Gran sera”

13 C

Red di Beatrice Brandini

GEOMETRIE: bellissimi e preziosi intarsi, stampe e applicazioni, ispirate all’arte, dal cubismo all’astrattismo

13 D

Geometrie di Beatrice Brandini

BON TON: fogge, tessuti, fantasie retrò… voglia di romanticismo e di buone maniere. Molti abitini.

13 E

Bon Ton di Beatrice Brandini

ORIENTAL MOOD: rigore, linearità e minimalismo nei tagli e nelle proporzioni. Un mix fra il Giappone e la Cina e le loro eredità.

13 F

Japan-China Girl di Beatrice Brandini

13.

Diane von Furstenberg, una Bardot meno sfrontata e più romantica.

14..

Vera Wang, preziosa.. come la protagonista di “Mille e una notte”.

15..

Karen Walker, un moderno retrò.

16

Diesel Black Gold, anima rock.

17..

Phillip Lim,  l’Oriente, rigore e raffinatezza.

18..    19..

Proenza Schouler, l’interpretazione raffinata del casual americano, una magnifica creatività… Dagli esordi sono fra i miei preferiti designers.

20..    21..

Ralph Lauren, l’interpretazione più raffinata e lussuosa del “coloniale-militare”. Vorrei partecipare a quel safari!

Appuntamento a Londra…. prossima settimana.

Buona vita a tutti!

Beatrice

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *