Officina Profumo – Farmaceutica Santa Maria Novella: Incredibile e inaspettata!

1 logo

Logo Officina Profumo – Farmaceutica Santa Maria Novella  

2 Gelsomina

“Gelsomina” di Beatrice Brandini

Ho avuto il piacere di visitare approfonditamente il magnifico edificio dell’Officina Farmaceutica di Santa Maria Novella, ringrazio per questo la Sig.ra Barbara Faini, dell’ufficio stampa e il Sig Francesco Carlino, responsabile del negozio, gentili, professionali e disponibili. Il successo di una grande azienda dipende anche da queste cose.

3 Sala Vendita 2

Sala Vendita

4 Sala Vendita Soffitto

Sala Vendita soffitto

Entrando nell’antico edificio la prima cosa che colpisce è la bellezza degli ambienti insieme ad un profumo intenso, buono, terapeutico, “gentile”…, non pensi di essere in un negozio ma dentro un museo, all’interno di un luogo magico, che fu di preghiera e di carità (i fondatori, i Frati Domenicani, avevano questo ideale religioso, ovvero la carità e la cura amorevole verso gli infermi). Tutto qui diventa quasi sospeso, anche grazie al silenzio  regnante, nonostante la grande vastità di clienti/visitatori, ma che hanno, nei confronti di questo luogo, grande rispetto e riguardo.

5 Sala Verde 2    6 Sala Verde

Sala Verde

La farmacia di S.M.Novella infatti accoglie infinite e pregiatissime opere d’arte, ed è ritenuta la farmacia storica più antica d’Europa.

7 Antica Spezieria 2

Sala dell’antica Spezieria

8 stemma

Stemma dell’Ordine Domenicano di S. Maria Novella

9 particolare antica spezieria    10 scorcio

Angolo e scorcio della sala dell’antica Spezieria

L’attività farmaceutica dei frati domenicani inizia intorno al 1221, anno del loro arrivo a Firenze nella piccola chiesa di S. Maria fra le Vigne, antico nome di S.Maria Novella. Nonostante siano passati secoli, la cosa più straordinaria è che gli attuali proprietari, ma in fondo da sempre, abbiano conservato sia l’eredità delle ricette, sia il patrimonio artistico attraverso gli arredi e la struttura stessa dell’edificio.

11 Sacrestia affreschi

12 Sacrestia affreschi 2

Sacrestia dell’antica Cappella di S. Niccolò. Affreschi attribuiti a Mariotto di Nardo

Si ritiene il 1612 come anno di fondazione dell’Officina Profumo-Farmaceutica di S.Maria Novella, ma in realtà si sa per certo che i frati domenicani già molto tempo prima erano dediti alla preparazione e allo studio di medicinali, spezie, erbe curative…. Possiamo quindi dire che questa è una data ufficiale, annotando però che l’attività da quell’anno fu  semplicemente arricchita e approfondita. E, sempre secondo le cronache del convento, il legittimo fondatore della farmacia seicentesca fu frà Angiolo Marchissi.

Per celebrare i 400 anni di attività dalla Fondazione dell’Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella sono state create due fragranze e due bottiglie per mano di Eugenio Alphandery, direttore e contitolare dell’Officina.

13 composizioni floreali

Angolo per le composizioni floreali e bouquet

Altra figura importante per la fama della Farmacia fu quella di frà Cosimo Bucelli, (siamo già nel 1700), personaggio dalle grandi capacità di studioso, il più esperto farmacista del convento, ma anche colui che portò la fama dei prodotti farmaceutici e dei profumi fuori dall’Italia e dall’Europa, in tutto il mondo. I più importanti e preparati medici ordinavano ai propri pazienti di acquistare i rimedi della spezieria di S.Maria Novella per garantirsi una pronta e definitiva guarigione…. A lui si attribuisce anche la paternità del più antico e famoso liquore della spezieria, l’alchermes, un liquido dalle molteplici proprietà salutari, come è ben descritto in un antica pubblicità in cui si attribuisce la facoltà di riavvivare gli spiriti già lassi, e pigri, che posti in maggiore oscillità, possono divertire, consumare e scacciare la cagione di molte malattie”. Irresistibile…va provato!!!!

14 soffitto

Particolare del soffitto

Più che soffermarmi ancora sulla ricca e interessante storia di questo meraviglioso luogo, vorrei dirvi proprio di visitarlo perché ne vale davvero la pena.

ingresso

Portale d’ingresso 

16 ingresso interno    17 ingresso

Ingresso interno

Si trova in Via della Scala, a due passi dalla Stazione Centrale di Firenze e dalla bellissima Piazza di S. Maria Novella, l’ingresso è abbastanza anonimo, si rischia quasi di non vederla. Solo una volta entrati potrete capire lo spettacolo che cela, e il sentimento che vi apparterrà sarà solo quello dello stupore….

18 Museo 2

Museo delle porcellane, vasi del Seicento, Manifattura di Montelupo

19 Bottiglia

Alambicco per la distillazione, attribuito a Leonardo da Vinci

Ci sono prodotti curativi, cosmetici, ma c’è anche una sala da Tè per degustare antiche e terapeutiche tisane, un museo di antiche porcellane seicentesche, un angolo dedicato ai bouquet, il giardino delle erbe aromatiche, il chiostro con un giardino magnifico, sale e salette dove ogni cosa ha un importanza storica museale e sembra che il tempo si sia fermato.

20 macchinari 1  21 macchinari 2  22 macchinari 3

Antichi macchinari della Farmacia

Pensando a come potevo concludere questo magnifico viaggio mi è venuto in mente un aggettivo che secondo me racchiude e descrive, in una sola parola, la magnificenza di questo posto: INASPETTATA!!!!  così è questa  Farmacia e questo pezzo di storia Italiana…

24 Sala Vendita 3

Scorcio Sala Vendita

Oltre ai famosi prodotti curativi e cosmetici, escono dai laboratori dell’Officina Farmaceutica Santa Maria Novella, anche profumi, estratti ed essenze, liquori, cereria, erboristeria, accessori e prodotti alimentari, come il cioccolato, il miele, i biscotti….

Buona vita a tutti!

Beatrice