Piero Tosi e i suoi magici e visionari costumi…

1

Maria Callas in Medea di Pier Paolo Pasolini, foto M. Cattarinich

2 Medea

“Medea” di Beatrice Brandini

A Firenze, nella magica cornice di Palazzo Pitti, c’è una bella mostra dedicata ad uno dei più grandi costumisti italiani:  Piero Tosi. Un maestro che ha lavorato con  artisti del calibro di Pasolini, Visconti, Zeffirelli…, con essi ha creato costumi importanti, bellissimi, poetici e scenografici, ma anche molto MODERNI, dando valore aggiunto ai film in cui essi erano protagonisti.

3  4

Costumi di Piero Tosi esposti alla Galleria del Costume a Palazzo Pitti

L’esposizione nella Galleria del Costume, che si protrarrà fino a Gennaio 2015, intitolata  “Omaggio al Maestro Piero Tosi. L’arte dei costumi di scena dalla Donazione Tirelli”, è stata organizzata proprio nell’anno in cui Tosi ha ottenuto il premio Oscar alla carriera. Ovviamente non è un fatto casuale, ma direi un atto doveroso ad un’altra eccellenza italiana che con il suo gusto, la sua creatività, la sua serietà ed intransigenza nel lavoro e con se stesso, ha reso l’Italia, e noi italiani, fieri ed orgogliosi.

5  6  7

Costumi di Piero Tosi in mostra alla Galleria del Costume in Palazzo Pitti

Piero Tosi appartiene a quei professionisti che pensano e ritengono la cultura un valore fondamentale, in qualche modo il “solo” valore aggiunto al servizio del proprio lavoro e questo si vede nelle sue creazioni.

8    9 bis

Costume di Piero Tosi per  “l’Innocente”, di Luchino Visconti

Esso ha contribuito a svecchiare l’idea dell’abito da scena come puro esercizio di stile, ma attraverso gli abiti che ha creato è andato molto più in là, definendo il carattere stesso del personaggio che lo indossava. Infatti l’Oscar onorario alla carriera è stato accompagnato dalla seguente dichiarazione/motivazione: “Piero Tosi, un visionario in cui incomparabili costumi superano il tempo facendo vivere l’arte nei film”.

9    10

Costumi di Piero Tosi per il film “Medea” di Pier Paolo Pasolini

Tosi è stato nominato per ben 5 volte all’Oscar nella categoria migliori costumi, ha vinto nove Nastri D’argento, due David di Donatello, due BAFTA Awards (British Academy Film and Television Awards); ha lavorato moltissimo con Luchino Visconti, un altro bravissimo  e severissimo artista,  noto anche per il suo eccellente gusto.

11    12

Costumi di Piero Tosi esposti alla Galleria del Costume di Palazzo Pitti

Suoi sono i costumi per Bellissima (1951) con Anna Magnani, Senso (1954), Le notti bianche (1957), Rocco e i suoi fratelli (1960), il Gattopardo (1963) capolavoro anche per i costumi e la scenografia (pensiamo alla bellissima Angelica-Claudia Cardinale); ed ancora La caduta degli dei (1969), Morte a Venezia (1971), altro magnifico film con gli indimenticabili costumi e accessori indossati da Tadzio e dalla madre, una splendida Silvana Mangano; Medea di Pasolini (per me il suo miglior lavoro!)…..Tutti film  importanti, entrati di diritto nella storia del cinema italiano ed internazionale (molti registi moderni, americani ed europei, sono stati ispirati proprio da questi film e forse sono diventati quello che sono anche grazie ad essi). Amando molto il cinema ritengo i titoli sopra citati rare eccellenze e credo di averli amati anche per i costumi che li hanno caratterizzati.

13

Costume di Piero Tosi per il film “Medea” di Pier Paolo Pasolini

Leggendo libri, articoli o aneddoti su Piero Tosi, ho capito che questo maestro si è messo spesso in discussione (le sue creazioni lo testimoniano), ovvero stravolgendo l’idea iniziale, quella che parte dalla storia, dalla ricerca, dal bozzetto.., in virtù della personalità dell’attore che la doveva interpretare. Perché è vero che non puoi rimanere radicato nella tua idea, se pur interessante o innovativa, quando ciò che ti “serve” per realizzarla non va nella stessa direzione… L’abito di Medea nel film di Pasolini, interpretato da Maria Callas, è un esempio perfetto per capire questo concetto. Nell’iconografia classica Medea viene rappresentata quasi sempre come una donna discinta, quasi peccaminosa… L’abito che Tosi ha creato per la Callas fu l’esatto opposto… Pensiamo che fu realizzato nel 1969, pertanto questo costume, che ancora oggi ci appare assolutamente MODERNO, fu per l’epoca “rivoluzionario”,  innovativo e sperimentale, ma soprattutto perfetto per la grande personalità della Callas.

14   15

Costumi di Piero Tosi alla Galleria del Costume in Palazzo Pitti

 16    17

Film capolavori: “La caduta degli dei”, “Rocco e i suoi fratelli”, “Morte a Venezia”, “Le notti bianche” e “Bellissima”. “Medea”, “l’Innocente” e “il Gattopardo”.

18

Se amo i film, con la loro magnifica magia, è anche grazie al grande Piero Tosi…

Buona vita a tutti!

Beatrice

 

 

 

 

  

 

Un commento su “Piero Tosi e i suoi magici e visionari costumi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *