Pitti Filati: Primavera – Estate 2016 Prima Parte

1

Abiti realizzati con filati E. Miroglio

2

“Spring” di Beatrice Brandini

Si è aperta ieri la 76esima edizione di Pitti Filati, la più importante e bella, per qualità e ricerca, manifestazione di filati per maglieria. 

Questa manifestazione, tutto sommato “piccola” rispetto alle altre promosse da Pitti Immagine, è davvero un modo per osservare le nuove tendenze del lifestyle globale, lo si capisce soprattutto dal pubblico che la visita, buyer provenienti da tutto il mondo che spesso sono anche designer dei marchi più importanti del fashion world.

  3    4

Spazio Ricerca MAGLIAITALIA

6   5

Spazio Ricerca MAGLIAITALIA

7    8

9   10 

Spazio Ricerca. Alcune maglie più “neutre” avevano le lettere che si alternavano fino a comporre la parola ITALIA

11

Atmosfera “FIOR DI VELA”

12   13 

Meravigliosi campioni nello Spazio Ricerca

14   15

Agrumi, temi sacrali, scene faunistiche o floreali…tutte iconografie che bene  interpretano l’Italianità

16

Atmosfera “BLU DIPINTO”

17   18

Spazio Ricerca MAGLIAITALIA

19   20

Spazio Ricerca MAGLIAITALIA

21

Spazio Ricerca MAGLIAITALIA

24

Atmosfera “SANTI E SARTE”

22   23

Spazio Ricerca MAGLIAITALIA

25   26

Spazio Ricerca MAGLIAITALIA

In questa edizione lo spazio ricerca, affidato alla direzione artistica di Angelo Figus e Nicola Miller, ha come tema centrale l’italianità, intesa come eccellenza e orgoglio del Made in Italy. MAGLIAITALIA, questo è il nome del tema, è un viaggio attraverso le atmosfere del nostro Paese, le sue suggestioni visive, tattili, sensoriali, uditive. Il  made in Italy attraverso le sue caratteristiche principali e i suoi punti forti, quelli che lo hanno reso noto in tutto il mondo, come la sua grande storia, i suoi magnifici luoghi e monumenti, la tradizione, l’artigianalità, lo stile, la qualità delle sue materie prime….. visioni e sensazioni capaci di uscire dai confini territoriali ed emozionare il mondo intero. 

27   28

Spazio Ricerca. E’ incredibile cosa si riesce a fare con la maglia, queste maglie sembrano nuvole…

29

Atmosfera”Alto Monte”

30   31

Spazio Ricerca MAGLIAITALIA

32

Spazio Ricerca MAGLIAITALIA

33

Atmosfera “LIMONATA PICCANTE”

34

Atmosfera “LIMONATA PICCANTE”

35    36

Spazio Ricerca MAGLIAITALIA

37   38

Spazio Ricerca MAGLIAITALIA

39   40

41    42

Spazio Ricerca MAGLIAITALIA

43   44

Spazio Ricerca MAGLIAITALIA

Ho reinterpretato alcuni Temi/Atmosfere dello Spazio Ricerca, creando dei personali Mood Board.

45

Buongiorno Signora… Italia come eleganza senza tempo, un po’ retro’, un po’ shabby. Mood Board di Beatrice Brandini

46

Blu dipinto… quale colore si identifica e si sposa con l’Estate se non il Blu? e quale simbolo se non il mare…italiano! Mood Board di Beatrice Brandini

47

Santi e Sarte e Alto Monte… tradizione, storia, cultura.. PATRIMONIO ITALIANO. Mood Board di Beatrice Brandini

48

La Strada…Nello Spazio ricerca era simbolo di contestazione e quindi “punk”, nel mio cambia completamente “significato” e diventa la strada come simbolo di territorio, di un territorio incredibile come quello italiano. Mood Board di Beatrice Brandini

49

Ciao Bella… i latin lover, le belle donne mediterranee, simboli di un Italia senza tempo. Mood Board di Beatrice Brandini

50

Caffè Salotto… attraverso uno dei suoi simboli per eccellenza, l’espresso, recuperando luoghi e spazi, sorseggiando un caffè. Famiglia e Amicizia come valori universali. Mood Board di Beatrice Brandini

51

Limonata Piccante… Estate, colore, vacanze, gioia, libertà. Mood Board di Beatrice Brandini

Interessante anche il progetto che da alcune stagioni dà rilevanza alla filiera italiana del denim: Denim Italiano -Italian Denim, progetto nato grazie alla collaborazione fra Pitti Immagine e Milano Unica. Trenta aziende che rappresentano il meglio della  filiera italiana del jeans, propongono le loro collezioni/prodotti, che vanno dalla materia prima (il tessuto), agli accessori, ai lavaggi, alle stampe…  

52   53

Bello l’allestimento DENIM ITALIANO Italian Denim Makers

54   55

Accessori come zip, etichette, bottoni, rivetti… sono parti fondamentali per la realizzazione di un capo in denim

56   57

Progetto DENIM ITALIANO Italian Denim Makers

58

Passamanerie…

Altra interessante presentazione è, come nella scorsa edizione, il progetto MODA FUTURIBILE. Ovvero un progetto trasversale che valorizza il know how delle aziende che aderiscono allo stesso, con la volontà di sperimentare, senza dimenticare la territorialità e l’artigianalità. Il coordinatore e ideatore del progetto, Dyloan Studio, opera con le aziende che ne fanno parte, Clouds, Mely’s, Millefili, Filpucci, ecc., insieme a giovani designers.

59

MODA FUTURIBILE, progetto Dyloan Studio

60

MODA FUTURIBILE, progetto Dyloan Studio

61    62

Matilda Norberg, “ Earth’s crust”, la crosta terrestre diventa l’ispirazione per questa capsula,  maglia termosaldata e accoppiata

64   63

Matilda Norberg 

65   66

E Wha Lim, “La Religieuse”, un ideale suora cattolica e il suo alter ego

67   68

E Wha Lim

69   70

Christine Overbeck, “Drahdi”, il tipico pattern delle calze bavaresi, tradizionalità europea.

71   72

Christine Overbeck 

Per non “stancarvi” troppo mi fermo qui… domani o dopo la seconda parte.

Buona vita a tutti!

Beatrice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *