Pitti Uomo: va in scena la moda uomo per l’Estate 2015. Prima Parte

1

Ingresso 86° Pitti Uomo, leit motiv “Ping Pong”, metafora della risposta alla crisi

Mood Hol Vint Bon Ton

Mood Board “Holiday – Vintage – Bon Ton” di Beatrice Brandini

Si è aperto ieri l’86° Pitti Uomo, dedicato alle collezioni per la prossima Primavera Estate 2015 e devo dire che c’era un energia incredibile…  Molteplici e diverse le proposte presentate in fiera da aziende gigantesche e piccolissime, artigiani ed industrie,  marchi storici e di nicchia…, tutti accomunati dalla qualità e dallo stile, con proposte innovative, divertenti, raffinate, classiche, sportive…, per tutti i gusti, per tutti gli stili, per tutte le esigenze… 

3 G star    4 bisG star 3

G-Star Raw collaborazione (con la mia “antica” passione) Pharrell Williams, moda etica, bravi!

 4 G star 2

G-Star RAW  For The Oceans, collezione con Pharrell Williams

  5 g star 4    6 g star 5

Collezione G-Star oltre il denim, magnificamente….  G-Star Raw Baseball cap in denim

6

Superga, proposte in 3D, tartan effetto 3D, Ping Pong effetto 3D, da collezione!

In un periodo economicamente difficile, soprattutto per i consumi del mercato interno, gli indicatori del Sistema moda rilevano che l’export dal 2009 (anno terribile, con il crack di Lehman Brothers) ad oggi, è sempre cresciuto, dimostrando che le piccole e medie imprese che operano nel tessile sono andate avanti nonostante tutto, credendoci e aiutandosi soprattutto da sole, grazie al proprio prodotto, ancora una volta sinonimo di eccellenza italiana.

7 Zabattigli di Capri 2    8 Zabattigli di Capri

Zabattigli di Capri, bella collezione, bei completi, belle fantasie e tessuti… Immagino  Peter Sellers negli anni ’60, ne sarebbe andato matto!

9 date HUB

D.A.T.E. Hub, belle fantasie per abitini e shorts dal sapore ’60, proposta nuova e fresca.

10 Date    11

D.A.T.E. Sneakers schizzi alla Pollock, pizzo, materiale iridescente 

12    13

14

In collaborazione con la fiera MIDO di Milano, proposte di alta occhialeria nel contesto Pop-Eye. Assolutamente nuovo ed imperdibile. Vava stand.

15   16

Furoshiki, suole magiche

17

Mackintosh,  belli questi giacconi d’ispirazione nautica, decisamente innovativi per colori e materiali.

Ho visto mise molto interessanti,  in qualche caso soprattutto fra il pubblico e i visitatori (Pitti è diventata una sorta di gara a chi si presenta con il look più particolare, sperando di andare in qualche copertina o qualche blog, Sartorialist ha fatto scuola!). Personaggi incredibili, il cui comune denominatore era la riscoperta di una nuova eleganza, più moderna ed eccentrica, ma vera eleganza, lo definirei un dandy moderno. Inoltre non ho mai visto tanti bermuda indossati in città come all’interno di Pitti, portati splendidamente anche se non tutti erano dotati di phisique du role, ma bello vedere come anche classicamente ed elegantemente, si può osare, ed è anche questo quello che amo nella moda.

18

Una maxi Converse fatta di tante piccole sneakers, suggestiva!

 19

Happiness, t-shirt e non solo, mood Rimini Rimini Rimini 

20    21

Kiton, molte proposte per tante personalità maschili, tutte accomunate da un idea di eleganza

22    23

Kiton, bellissimo l’allestimento

Importantissimo sottolineare che in concomitanza con il sessantesimo anniversario della manifestazione, Pitti immagine ha riorganizzato gli spazi espositivi, creando eventi dentro e fuori salone, allestimenti incredibili e completamente diversi per tipologia di prodotto,  fornendo stimoli che vanno oltre la qualità del prodotto presentato. Tornando a casa, affrontando quotidianamente le tante sfide dell’attuale mercato, ti senti in qualche modo più carico, più propositivo, pensando ancora una volta che l’Italia, la bellezza, l’eccellenza, la cultura… sono insiti nel nostro DNA e che alla fine ce la faremo!

24    25

Richkids, ne avevo già parlato nel post della scorsa edizione di Pitti, trovando le loro cose esageratamente kitsch e per questo divertentissime e ricche di fantasia, in tendenza con lo stile cartoon e ludico di questi tempi. Irresistibili queste nuove collane con volti icona dei nostri tempi (un altro must have!). Tutte le hostess all’accettazione indossavano loro baseball cap, carinissime!

Come spesso faccio ho individuato 4 temi chiave che ho trasportato in 4 mood board di mia creazione, con disegni, immagini, colori… due in questa prima “puntata,  due in quella successiva.

Mood Hol Vint Bon Ton    Mood Matter

Holiday/Vintage/Bon Ton e Matter, mood Board di Beatrice Brandini

HOLIDAY – VINTAGE – BON TON: clima vacanziero e vagamente retrò, sia come proporzioni che come colori, stampe, materiali. Moltissimi goffrati e matelassé leggeri, che con la base stampata, creavano una sorta di fantasia tappezzeria di sapore Sixties. Molte righe, toni dal blu all’azzurro, intensi e polverosi. Scarpe mocassini dai colori inconsueti,  oppure “pantofole” capresi, fatte a mano. Parola chiave: la Capri di Jackie e Aristotele Onassis.

MATTER: tema materico con i colori della terra. Superfici mosse, filati impalpabili dall’infinita leggerezza, mescolati con fili ritorti per creare effetti mossi. Tasche e taschini. Rete, gomma, neoprene, maglia jacquard, double, stampe 3D e rovesciate, proporzioni slim. Stampe floreali e d’ispirazione natura. Parola chiave: superfice!

ECCENTRIC – ART – CREATIVE: colore, colore, colore. Neon, laser, pixel. Gomma, sneakers, tocco sportivo. Stampe come tavolozze d’arte. Arabeschi, geometrie, disegni astratti, ritratti. Sneakers incredibili, in 3D, opere d’arte, numerate, griffate, customizzate. Parola chiave: farsi notare!

PALE: pallido. Gusto retrò, swing. Proporzioni slim, nuova sartorialità. Fantasie cravatta o micro geometrie, soprattutto per camicie e accessori. Rifiniture con gros grain, nastri, bottoni, è il particolare che rende il capo unico e prezioso. Colori pastellio chiarissimi, quasi sbiaditi, cipriati. Abiti, completi impeccabili. Scarpe stringate. Parola chiave: Nuova eleganza, nuovo Dandy!

28    29

Atelier Scotch bella collezione, bellissimo allestimento, I love you!

30    31

32    33

Atelier Scotch, alcuni scorci dello stand, fantastico!

34

Coloratissime e belle le scarpe di Wally Walker

Nella parte Woman dell’arena Strozzi, sono stata colpita da:

35    36

Akep, maglieria creativa, proposte con righe bon ton convivono con altre più forti di ispirazione azteca, tutte molto interessanti 

 37

Parete Love Stories, delizioso marchio di lingerie olandese

 38    39

40

Love Stories, mi ha fatto impazzire, esattamente la mia idea di intimo, femminile, sexy ma non volgare, un po’ vintage. Divertente l’idea di spezzare il completo con fantasie e materiali diversi.

41    42

See Mee, bella proposta di Bijoux 

43    44

Benedetta Cateni, altra proposta femminile interessante, tocchi couture con ironia

Questo primo post era incentrato su alcune cose che mi sono sembrate interessanti e forti, domani ci sarà altro….

Buona vita a tutti!

Beatrice

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 commenti su “Pitti Uomo: va in scena la moda uomo per l’Estate 2015. Prima Parte

  1. Spot on with this write-up, I seriously believe this amazing site needs much more attention. I’ll probably
    be returning to read through more, thanks for the advice!

I Commenti non sono disponibili.