Richard-Ginori Museo di Doccia: quando la porcellana diventa ARTE

Vasi ponti serie Fabrizia

Vaso Gio Ponti per Richard Ginori

2 Piatto Rondini BB per blog

“Rondini” piatto ideato da Beatrice Brandini

Fra le tante eccellenze che hanno reso famosa l’Italia nel mondo, per stile, design, artigianalità…. c’è senza dubbio la Richard Ginori.

3 Ingresso    4 scorcio entrata

Ingresso esterno e interno del Museo Doccia Ginori

A Sesto Fiorentino, vicino Firenze, c’è un Museo che andrebbe assolutamente visitato, Il Museo Doccia di Richard-Ginori, che raccoglie i preziosi manufatti di questa azienda dalla sua fondazione.

5 Fonte Battesimale    6 Antonio Berti fonte battesimale

Antonio Berti Fonte Battesimale 

Non è necessario essere estimatori della porcellana per visitarlo, infatti se volete fare una magnifico viaggio nella storia della ceramica e porcellana (altra forma d’arte), dovreste  venire proprio qui. Un viaggio che inizia dal 700 e arriva al design industriale con Achille Castiglioni o Aldo Rossi, passando da Gio Ponti a cui è stata dedicata un’intera sala e che, di questa azienda, è stato anche il direttore artistico.

7 calco in gesso vaso in marmo collezione mMedicea 1770 1800 originale Uffizi

Calco in gesso di un vaso in marmo, collezione Medicea, 1770 -1800, originale presso Galleria degli Uffizi a Firenze

8 Gaspero Bruschi Amore e Psiche 1747 originale Uffizi    9 Gaspero Bruschi attribuita Venere dei Medici 1747

Gaspero Bruschi “Amore e Psiche”, 1750  originale presso Galleria degli Uffizi Gaspero Bruschi “Venere dei Medici”

Sono stata molto felice di sapere che Gucci aveva acquistato questo marchio, sia per dare speranza a tutti i lavoratori che da anni non ne avevano più, sia perché diversamente sarebbe stato un patrimonio che rischiava di scomparire, ed era un enorme peccato oltre che un grande spreco. Infine, essendo stato acquistato da un gruppo come Gucci, di cui ha fatto dell’eccellenza e dello stile il suo credo, tutto fa presagire non solo che Richard Ginori ripartirà, ma lo farà nel segno della qualità, riacquistando quella riconoscibilità internazionale che aveva un tempo.

10 angelo Mangirotti 11 Achille Castiglioni Design industriale 12 Aldo Rossi Design Industriale

Angelo Mangiarotti, Aldo Rossi e Achille Castiglioni Design Industriale

13 anni 50    14 anni 50

Alcuni esempi di produzione degli anni ’50 di Giovanni Gariboldi

La Richard Ginori è infatti una delle fabbriche di porcellana più famose al mondo, che ha saputo incantare generazioni di borghesi e regnanti. L’acquisizione da parte di Gucci farà si che questa storica azienda riprenderà la sua normale attività, ma non solo, fra i vari progetti c’è quello di una linea “tavola” Gucci (proprio come Hermès), ovviamente prodotta da Ginori. Non oso pensare cosa uscirà fuori dall’unione di questi due inestimabili archivi….

calco 1    calco 2

calco 3

Immagine calchi per produzioni Richard-Ginori

16Maiolica Umberto    17 bis particolare fontana maiolica    17 Vaso maiolica

Umberto Lucchesi centrotavola, 1895 circa    Particolare fontana di maiolica   Vaso Maiolica

Il sodalizio fra Gio Ponti e la Richard-Ginori durò poco meno di un decennio (1923-1930), ma nonostante questo fu radicale e cambiò profondamente la produzione dell’azienda. Nel 1925 all’Esposizione Internazionale di Arti decorative di Parigi, Ponti ricevette il Gran Prix, il riconoscimento più prestigioso della giuria.

18 vaso sognori    19 vaso animale

Oggetti Gio Ponti per Ginori

19 Vaso blu Ponti    20 vaso ponti ecru    21 vaso Ponti bianco

Vasi Gio Ponti per Richard Ginori

22 mani    23 oggetti oro    24 vaso oro

Magnifici oggetti Gio Ponti per Ginori

Lo stile di Ponti per Richard-Ginori è un originale interpretazione dell’Arte Déco.

25 piatti    26 Piatto 2   piatto per terzetto

Piatti Gio Ponti

27 vaso uomo    28 vaso vele    29 vaso gicolieri

Vasi decorati di Gio Ponti

30 elefanti  31 libri

Oggetti e soprammobili di Gio Ponti 

La Richard-Ginori, originariamente Manifattura di Doccia, fu fondata nel 1735 dal Marchese Carlo Ginori in prossimità di Firenze, nel comune di Sesto Fiorentino. Nel 1896 ci fu una fusione con un gruppo industriale di Milano, Augusto Richard, da cui si deve la denominazione Richard-Ginori.

32 Garimboldi    33 Gariboldi 2

Vasi di Giovanni Gariboldi

34 vasi    35 vaso fiocco Gariboldi

Vasi Gariboldi per Ginori

Un’altro binomio di successo e di grandi produzioni fu quello fra la Ginori e Gariboldi, già collaboratore di Gio Ponti, in cui per più di quarant’anni (1930 -1970) creò magnifici oggetti   e prodotti iconici per l’azienda, tanto da essere identificabili con i nomi di “Luisa” “Clelia”.. di grande fama e produzione.

36 bisLaboratorio 2    36 pigmenti

Laboratorio e Pigmenti in polvere

Il mio piatto “Rondini”  vuole essere l’augurio sincero perché questa gloriosa società torni a volare e splendere come un tempo.

Richard Ginori con i suoi prodotti ha abbellito le nostre case, quelle delle nostre madri e delle nostre nonne, mi auguro che sarà così anche per quelle delle nostre figlie, nipoti, ecc. ecc.

37 Alzatina Liberty    37 bis Composizione Liberty    38 Disegno originale Liberty

Proposte Liberty, Scultura, Vaso e disegno originale Art Nouveau Richard Ginori

Bentornata alla vita Ginori, Bentornata allo splendore dei tempi passati.

 39 Copertina

Donazione del Signor Giulio A. Richard

39 bis vaso Ponti    vasi Ponti per finale

Vaso rosso Ponti    Vaso piccolo Ponti

Vaso Ponti    Oggetto Ponti

Vasi e Bassorilievo Gio Ponti per Richard Ginori

40 disegno Gio Ponti

Disegno originale Gio Ponti

Buona vita a tutti!

Beatrice

4 commenti su “Richard-Ginori Museo di Doccia: quando la porcellana diventa ARTE

  1. Some really nice and useful information on this web site, also I conceive the style and design holds superb features.

  2. Ive been meaning to read this and just never got a chance. Its an issue that Im very interested in, I just started reading and Im glad I did. Youre a excellent blogger, 1 of the very best that Ive seen. This weblog unquestionably has some facts on topic that I just wasnt aware of. Thanks for bringing this things to light.

  3. Dreamin. I adore blogging. You all express your feelings the proper way, because they are your feeling, focus on your weblog it really is wonderful.

  4. kinda appreciated what you published actually. it really is not that easy to find good text toactually read (you know READ and not simply browsing through it like a zombie before moving on), so cheers mate for really not wasting my time on the god forsaken internet.

I Commenti non sono disponibili.