Jacques Henri Lartigue: il primo fotografo che, con grazia e poesia, raccontò il Novecento

1

Renée Perle fotografata da J.H. Lartigue

2 Florette

“Florette” di Beatrice Brandini

Al MEF, Museo Ettore Fico di Torino,  c’è una bellissima antologica dedicata ad uno dei più grandi fotografi del Novecento: Jacques Henri Lartigue. Non sono semplici fotografie ma piccoli capolavori, poesie in bianco e nero. La mostra terminerà il 21 giugno, se potete visitatela tornerete a casa più “ricchi”.

3 Renee_a_Paris__1931_4ff837d00704c

Renée Perle fotografata da J.H. Lartigue nel 1931

4 Bibi Marsiglia 1938

Marsiglia, 1938.  Foto di Jacques Henri Lartigue

5 by Jacques Henri Lartigue-2

Foto di Jacques Henri Lartigue

Amo Lartigue da sempre, insieme a Horst, Cecil Beaton e George Hoyningen-Huene sono per me i più grandi fotografi del secolo scorso, indimenticabili, coloro che hanno reso la fotografia un incanto, quella fotografia che racconta un epoca, un momento storico magico e lo fa talmente bene da diventare icona e musa.

6

Foto di Jacques Henri Lartigue

7 jacques-henri-lartigue-coco-hendaya-1934-fotografia-de-j-h-lartigue-copy-ministere-de-la-culture-france-aajhl-nota

Foto di Jacques Henri Lartigue, 1934

H.J.Lartigue ha fatto la storia della fotografia mondiale, tuttavia la sua scoperta e conseguente notorietà, è avvenuta a 69 anni, grazie ad un giovane conservatore del dipartimento di fotografia del MoMa di New York, John Szarkowski, e al grande maestro Richard Avedon. Ed è proprio al MoMa che si tenne la sua prima personale, nel 1963 e che la rivista americana Life gli dedicò un servizio di 10 pagine, definitiva consacrazione per Lartigue.

8 Renee Biarritz 1930

Renée Perle fotografata da J.H. Lartigue, 1930. CAPOLAVORO ASSOLUTO!

9 renee perle 1930

Renée Perle fotografata da J.H. Lartigue, 1930

Bambino prodigio iniziò a fotografare all’età di sette anni quando il padre gli regalò la prima macchina fotografica, da lì non smetterà più, ma anzi farà della fotografia la sua passione archiviando migliaia di foto in una sorta di diario ricco di riflessioni, annotazioni, schizzi e disegni. Pensiamo che l’intera sua opera fotografica, donata dallo stesso artista allo stato francese, conta più di 100.000 scatti.

10 Renee ad Eden Roc 1931

Renée Perle a Eden Roc, 1931. Foto di Jacques Henri Lartigue

11 Picasso cannes 1955 

Picasso fotografato da Jacques Henri Lartigue, 1955

A partire dalla prima guerra mondiale affiancherà la passione per la fotografia a quella della pittura, dell’illustrazione e scenografia, un po’ come i più grandi del Novecento che spesso si sono cimentati in diverse manifestazioni artistiche,  dimostrando uno spirito moderno ed estremamente eclettico.

12 jacques-henri-lartigue-1

Foto di Jacques Henri Lartigue, Royan 1966

13 jacques-henri-lartigue-6 

Foto di Jacques Henri Lartigue 

Lartigue con la sua meticolosità, frutto della volontà di non voler perdere e dimenticare niente, ci ha permesso non solo di beneficiare del suo immenso e meraviglioso patrimonio artistico (la mostra di Torino ne è una testimonianza), ma anche di capire meglio lo spirito di un epoca, con i primi veicoli a motore, i primi aeroplani, la passione per il movimento, (manifesto dei futuristi), il bel mondo…. insomma Lartigue ci ha fatto conoscere la modernità e il progresso.

14 jacques-henri-lartigue-21

Renée Perle fotografata da J.H. Lartigue

15

Renée Perle fotografata da J.H. Lartigue

Jacques Henri Lartigue Renee Perle, 1931 3 3/16 x 2 1/4 inches [#108]

Renée Perle fotografata da J.H. Lartigue, 1931

Gli scatti più belli, almeno per me, sono quelli che ritraggono la bellissima Renée Perle, una modella di origini rumene che Lartigue incontrò a Parigi e con la quale creò immagini rimaste nella storia della fotografia, della moda, dell’eleganza senza tempo e senza artifici.  La Perle era, oltre che affascinante, enormemente carismatica, con un gusto per lo stile all’avanguardia e molto personale, come l’ utilizzare canottiere maschili, pantaloni larghi, anelli e braccialetti in maniera “smodata”…

17

18

Renée nel 2015…di Beatrice Brandini

Se dovessi usare un solo aggettivo per definirlo credo che userei la parola ELEGANTE, si perché Jacques Henri Lartigue era proprio così….i suoi scatti sono estremamente eleganti. Qualcuno l’ha definito il Proust della fotografia, in cui registrare il presente attraverso una fotografia è già passato, testimonianza di un attimo che può diventare Storia.

19 jacques-henri-lartigue-28

Foto di Jacques Henri Lartigue

Grazie JHL…

Buona vita a tutti!

Beatrice