About Time: la moda in un viaggio nel tempo

Dinner dress, 1895 ca. (The metropolitan Museum of Art)

“Virginia” di Beatrice Brandini

About time: Fashion and Duration è una magnifica mostra al Met che ripercorre un secolo e mezzo di moda, patendo dal 1870 e arrivando ai nostri giorni.

Timeline: Abito da pomeriggio, 1877 (archivio Metropolitan Museum of Art) – Gonna di Alexander McQueen A/I 1995-96

Timeline: Abito da giorno, 1885 – Yohji Yamamoto, A/I 1986-87

Questa esibizione racconta le tappe più significative della moda negli ultimi 150 anni, sottolineando cambiamenti radicali e fogge che ciclicamente sono tornate nonostante il passare del tempo.

Timeline: Abito da sera 1895  (archivio Metropolitan Museum of Art) – Comme des Garçon A/I 2004-05 

Timeline: Morin Blossier, giacca redingote, 1902 (archivio Metropolitan Museum of Art) – Nicolas Ghesquière per Louis Vuitton P/E 201

Il curatore della mostra, Andrew Bolton, l’ha concepita come una riflessione sul valore del tempo nella moda, in contrasto con ciò che essa rappresenta da sempre (ma soprattutto oggi), ovvero una manifestazione artistica effimera e consumistica.

“Ho pensato che tirare fuori le tensioni tra cambiamento e resistenza, transitorietà, permanenza e persistenza, potesse essere un bel modo per creare più consapevolezza sulla moda che va avanti”, ha dichiarato Bolton.

Timeline: Vestito da sera 1928 (archivio Metropolitan Museum of Art) – John Galliano P/E 1992

Timeline: Giacca da sera Elsa Schiaparelli, 1938-39 – Yves Saint Laurent A/I 1978-79

Bolton ha realizzato una mostra come se fosse un orologio “uno studio di 60 minuti di moda” con 60 capi disposti in cronologia rigorosa, ognuno dei quali è stato interrotto da un capo realizzato più recentemente, ma che esplora la stessa silhouette, tecnica o visione.

Un meraviglioso viaggio nella moda, molto “dark” (quasi tute le creazioni sono nere), per celebrare il 150* anniversario del museo Met di New York.

Timeline: Tailleur Cristian Dior P/E 1947 – Junya Watanabe A/I 2011-2012

Timeline Abito Cristóbal Balenciaga,  A/I 1958-59 – Nicolas Ghesquière for Louis Vuitton P/E 2018

Virginia Woolf è il ghost narrator della mostra, accompagnando il visitatore in un viaggio in cui i protagonisti sono magnifici abiti senza tempo.

Timeline: Abito Rudi Gernreich, A/I 1968-69 – Abito Azzedine Alaïa, P/E 2003

“Tulip” evening dress Charles James, 1949 – Timeline: Jean Paul Gaultier A/I 1984-8

“La moda è indelebilmente legata al tempo. Non solo riflette e rappresenta lo spirito dei tempi, ma cambia e si sviluppa con i tempi, fungendo da segnatempo particolarmente sensibile e preciso”. Andrew Bolton.

“Delphos” Dress Mariano Fortuny, 1930 – Timeline: Issey Miyake “Flying Saucer” P/E 1994

Timeline: Viktor & Rolf, P/E 2005 – Abito da sera Madaleine Vionnet, 1939

Le creazioni sono poste in due gallerie adiacenti realizzate come enormi quadranti di orologi e organizzate sul principio dei 60 minuti. Ogni minuto sarà caratterizzato da una coppia di capi. Il primo è “l’originale”, il secondo “l’ispirazione”,  come una opera secondaria che ciclicamente si ripresenta. Alcune di queste sono citazioni letterali, come quella dell’abito di Yves Saint Laurent del 1978 affiancato al completo di Elsa Schiaparelli del 1938.  Altre simili visioni, come la veste da principessa in seta nera del 1870, anteposto ad un gonna di Alexander McQueen del 1995.

Timeline: Iris Van Herpen, A/I 2012-13 – Abito da gran ballo Charles James, 1951

“Vittoria” di Beatrice Brandini

Una mostra importante per la presenza di pezzi storici e iconici, ma anche per riflettere il legame tra la moda e la temporalità.

“It is a difficult business – this time-keeping; nothing more quickly disorders it than contact with any of the arts.”  Virginia Woolf

(E’ un affare difficile –  il tempo che passa; niente lo turba più rapidamente del contatto con qualunque genere di arti”. Virginia Woolf) 

Buona vita a tutti !

Beatrice

 

3 commenti su “About Time: la moda in un viaggio nel tempo

Rispondi a Jennifer Astron Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *