Capucci, l’artista della moda, alla Triennale

Disegno di Roberto Capucci, Archivio Fondazione Roberto Capucci

“Céline” omaggio a Capucci di Beatrice Brandini

E’ la terza volta che parlo di Capucci nel mio blog, ma sono felice che l’Italia celebri il più grande couturier del mondo con l’ennesimo tributo.

   

Scorci della mostra Metafore Roberto Capucci: meraviglie della forma

Roberto Capucci è un’artista straordinario, forse il primo (e sicuramente unico, nessuno come lui), per cui citando il suo lavoro e raccontando i meravigliosi aneddoti che lo hanno accompagnato lungo la sua importante carriera, non si può semplicemente parlare di abiti, ma dobbiamo raccontare di opere d’arte.

   

Capolavori di Roberto Capucci

Ho già dedicato due post a Capucci (Capucci: l’arte e la bellezza nella moda – gennaio 2014 https://www.beatricebrandini.it/capucci-larte-nella-moda/

E Capucci dionisiaco: disegni per il teatro… https://www.beatricebrandini.it/capucci-dionisiaco-disegni-per-il-teatro-la-magnifica-fantasia-di-un-grande-maestro/ ), ma ogni volta ho l’onere e l’onore di farlo poiché è uno dei talenti più straordinari del nostro paese. 

Disegno di Roberto Capucci, Archivio Fondazione Roberto Capucci

Un designer che ha vestito Silvana Mangano (in ogni figurino del Maestro c’è un tratto del suo volto), Franca Rame, Rita Levi di Montalcino, Franca Valeri, Marilyn Monroe, Ira Furstenberg, donne meravigliose talentuose, indipendenti, libere,  dalla personalità travolgente. Clienti che assomigliavano al suo mentore. 

Scorcio della mostra Metafore Roberto Capucci: meraviglie della forma

Immagino infatti che abbia rifiutato tantissimi lavori, se qualcosa o qualcuno non lo convinceva, sempre libero di decidere (e pagare) in prima persona. Infatti nella sua lunghissima carriera non si è mai piegato ai dettami della moda, alle tendenze, sono sicura che il suo perfezionismo e la sua abilità nel disegnare capolavori, non sempre lo abbiano aiutato. Ma questo è il prezzo della libertà e la soddisfazione di aver vissuto una vita straordinaria e libera.

Roberto Capucci

Grazie Maestro!

Buona vita a tutti!

Beatrice

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *