Flying Jacket: dalla Prima Guerra Mondiale agli skinhead, da Steve McQueen a Saint Laurent…

1 cop new

Gucci Flying Jacket, in the shop window…. 

2

“Flying Jacket” di Beatrice Brandini

Originariamente creata per i piloti, la Flying Jacket è uno di quegli indumenti che ciclicamente ritornano di moda, rivisitati e corretti o esattamente fedeli agli originali, non conta molto, poiché la matrice è sempre la stessa. Molte sono le versioni viste in passerella, tutte estremamente cool….

3

Paul Newman, indossa una Flying jacket in versione pelle

4 the hunter steve mcqueen 1980

Steve McQueen in “The Hunter”, 1980

5 Dior Homme

Dior Homme, classicamente chic. F / W 2015 – 16

6 Moncler

Moncler versione hawaiana. F / W 2015 – 16

7   7 bis

Coach, quasi come l’originale. F / W 2015 – 16

Un giubbotto nato in sostituzione delle ingombranti giacche lunghe e di pelle usate dai piloti statunitensi. Per cui, come spesso è accaduto per i pezzi (o fogge) più importanti che hanno fatto la storia del costume (penso ai jeans, al bikini, alla tuta….), il loro debutto e utilizzo non si deve ad un fatto estetico, ma ad una ragione puramente funzionale. Poi la moda e la strada hanno fatto il resto.

8 comme des garcon

Comme des Garçon , cromaticamente asimmetrica. F / W 2015 – 16

9   10 bis

Y 3 Yohji Yamamoto, bright blue. F / W 2015 – 16

10 tris

Y 3 Yohji Yamamoto, new camouflage. F / W 2015 – 16

10 saint_laurent_leopard_bomber_jacket_fur_men_2015

Yves Saint Laurent, Rockabilly. F / W 2015 – 16

11 mens-sporty-jackets-louis-vuitton-ss2015

Louis Vuitton, aviation version. S / S 2015

Il Flying jacket o bomber è stato anche un capo icona per subculture come gli skinheads (anni 70/80) , i rapper del hip hop (2000) o di generazioni meno arrabbiate e più romantiche, come quelle innamorate di Tom Cruise in Top Gun.

12 Dries van noten FW 2015

Dries Van Noten. China version. F / W 2015 – 16

13 j W Anderson

J. W. Anderson, striped. F / W 2015 – 16

14 Saint_Laurent_varsity_jacket_men_2013_2014_Fall

Yves Saint Laurent, baseball version, F / W 2014

Io ne avevo uno, moltissimi anni fa, era quello verde militare di nylon lucido. Ricordo di averlo amato tantissimo e di averlo indossato per anni. Adesso che è tornato prepotentemente alla ribalta è bello vederlo sulle passerelle, soprattutto maschili, in una versione “deluxe”.

15

Kanye West

16 Beyonce-London-Mason-House-Jay-Z-Picasso-Baby-Bomber-Jacket1

Beyonce

17

Pharrell Williams

18

Jourdan Glum

Il mondo dello sport-leisure ha fatto del bomber uno dei modelli più importanti, sia in termine di stile che di vendite, è infatti duttile, si presta ad un utilizzo quotidiano, come divisa degli adolescenti, per i papà con lo scooter, per le donne più “sportive”; in alcuni casi può essere indossato anche “by night”, basta sceglierlo di buona fattura e di un marchio meno tecnico. Quando lavoravo in Puma l’ho sviluppato per anni, senza assoluta presunzione penso di averlo anche leggermente trasformato, sdoganandolo dal mondo sportivo. Con il cappuccio e eco pelliccia , con le costine rigate, in felpa, per le donne con le righe lurex, ecc.  i disegni qui in basso sono solo una piccolissima testimonianza dei tanti modelli da me realizzati.

18 bis Sweatshirt_woman_A:I 2003

Flying Jacket, FELPA. Puma linea leisure Fall/Winter 2003

19 Puma:F.I.G.C._Bomber_Mondiali_2006

Flying Jacket Nylon e Canvas. Puma per Team Italia (F.I.G.C.), Mondiali 2006

20 uma_Jackets_Man_2006

Bomber Flying Jacket NYLON SATIN. Puma, linea leisure Fall/Winter 2007

La Flying Jacket non tramonterà mai, peccato non averla conservata per figli o nipoti, credo che ne sarebbero stati entusiasti.

 

20 new

Flying Jacket di Beatrice Brandini

Buona vita a tutti!

Beatrice

Un commento su “Flying Jacket: dalla Prima Guerra Mondiale agli skinhead, da Steve McQueen a Saint Laurent…

  1. Appreciating the hard work you put into your blog and in depth information you offer.

    It’s nice to come across a blog every once in a
    while that isn’t the same out of date rehashed information.
    Great read! I’ve saved your site and I’m adding your RSS feeds to my Google account.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *