Milano fashion week, cosa indosseremo la prossima estate? (Seconda parte).

POP” mood di Beatrice Brandini

Ripartiamo con le passerelle di Milano per la Primavera Estate 2022 introducendo il tema POP.

POP: graffiti, geometrie, fiori, disegni rubati ad un caleidoscopio, omaggi ad icone come quella di Fendi per Antonio Lopez e molto altro. La moda abbraccia l’arte in modo più leggero e meno concettuale. L’intento è sempre quello di allontanare il grigiore dell’inverno e della pandemia. Siamo esseri viventi che hanno bisogno di esorcizzare, anche attraverso l’espressione artistica, la nostra inquietudine e la volontà di voltare pagina. Quale momento storico poteva essere più adatto se non la libertà che caratterizza gli anni 60/70?

   

“POP” passerelle Milano PE 2022

   

“POP” passerelle Milano PE 2022

“POP” passerelle Milano PE 2022

PIUME: Omaggio all’eleganza degli anni cinquanta e sessanta, con mini dress piumati,  ma anche alle dive del cinema muto con le loro vestaglie rifinite da piume. Sono quasi sempre una caratterizzazione, un dettaglio, come un orlo o una manica, ma volte sono anche le sole protagoniste. In ogni caso non sono mai esagerate, ma sempre molto raffinate. W le piume!

“PIUME” mood di Beatrice Brandini

   

PIUME” passerelle di Milano PE 2022

PIUME” passerelle di Milano PE 2022

KAKI: Kaki con tutte le sue sfumature fino al verde Militare. C’è chi, come Dolce & Gabbana, mescola il camouflage con paillettes e preziosità (bellissimo!), c’è chi lo rende raffinatissimo ed essenziale (Max Mara, Alberta Ferretti e Danile Calcaterra). E’ un tripudio alla tonalità più raffinata di tutte, quel colore e quel mood che ti fa subito immaginare Karen Blixen nella sua Africa.

“KAKI” mood di Beatrice Brandini

   

“KAKI” passerelle di Milano PE 2022

   

“KAKI” passerelle di Milano PE 2022

   

“KAKI” passerelle di Milano PE 2022

“KAKI” passerelle di Milano PE 2022

Devo aggiungere alcune altri grandi temi protagonisti della prossima Primavera Estate. La Pelle, trattata come un tessuto, per abiti, top e spolverini impalpabili. Il Bianco e Arancio, due tonalità presenti in tutte le passerelle. Fiori (che avevo già evidenziato nelle sfilate di NY). Il Denim, raffinato o sfrangiato e un pò hippy, denim forever. 

Buona vita a tutti!

Beatrice

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *